Skip to content

Maledetto maltempo

22 giugno 2010

Trovare l’occasione, il tempo e la giusta congiuntura astrale per fare sesso con il proprio marito quando si hanno figli è difficile. Quando si hanno bambini grandi è impossibile. Vanno a letto tardi, sono sempre da accompagnare ovunque, hanno richieste molto più variegate dei bambini piccoli. E poi non si possono più raccontare frottole: sono svegli, vigili e sempre sospettosi. Perciò quando sabato scorso alla mattina ho realizzato che nel pomeriggio mia figlia sarebbe andata al cinema con le sue amiche e quasi alla stessa ora il mio bambino era invitato al compleanno di un amichetto e avremmo avuto la casa libera, ho cominciato a strizzare l’occhio a mio marito che ci ha messo un po’ per capire, ma poi ha realizzato e si è molto ringalluzzito.

Questo succedeva alle 10 di mattina. Era una giornata splendida, calda e soleggiata, il compleanno dell’amico del mio bambino era a un mini golf. Alle 13 il cielo si è incupito e sono apparse le prime nubi. Alle 14.o0 mio marito avevo già letto tutte le previsioni del tempo fino alla settimana prossima. Sembrava preoccupato.  Alle 14.30 sono cadute le prime gocce. Alle 14.45 ho chiamato la mamma dell’amichetto del compleanno per sapere se aveva un piano B in caso di maltempo. Niente piano B la festa è rimandata di una settimana. La nostra vita sessuale invece a data da definirsi.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. 23 giugno 2010 14:18

    eh sì Silvia a volte incastrare questi momenti di coppia è difficile, specialmente quando finiscono le scuole…e poi una si chiede dove finisce l’entusiasmo, dover programmare il sesso insieme alla spesa setimanale non è erotizzante

  2. 24 giugno 2010 08:03

    azz e io speravo che crescendo le cose sarebbero migliorate 😦 mò lo dico a mio marito così ci diamo dentro in previsione dei tempi di magra 😉

  3. 29 giugno 2010 10:19

    Su, su, non ti abbattere…al prossimo sole li lasci in piscina con gli amici e le loro mamme “devoassolutamenteabbronzarmiprimadiandarealmare” e simuli una “necessaria e doverosa” pulizia del garage….
    ^_^
    Tatti

  4. 22 luglio 2010 21:20

    aaaaaagggghhhhhh!!!!! non dirmi così ti prego!!!!…ed immagino che quando cresceranno non saranno nemmeno più così felici di andare a dormire dalla nonna… 😦

  5. 11 agosto 2010 17:52

    Ragazze, grazie dei consigli: ora ho un garage pulitissimo, i figli abbronzati e un marito felice!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: