Skip to content

Benefattore

2 settembre 2010

Sono andata al parco giochi con mio figlio oggi e mentre lui correva e si arrampicava ovunque, ho fatto conversazione con le altre mamme del quartiere, sedute sulle panchine a spettegolare.
Come al solito più che altro ascoltavo.
“Bellissimi i tuoi jeans”, ha detto la mia vicina di casa a una bionda taccata e molto in tiro.”Sono Miss Sixty?”
“Sì, sono dei vecchi Miss Sixty di tre anni fa”, ha risposto la bionda. “Pensa mio marito oggi a pranzo mi ha detto che starebbero bene a una cubana”
“Cosa?”, non ho potuto far a meno di chiedere.
La bionda allora mi ha spiegato: “Mio marito e il suo amico Piero…”
“Ah sì, Piero…”, l’ha interrotta l’altra.
“Da tre anni, i primi quindici giorni di agosto vanno a Cuba ad aiutare la popolazione locale, a portare dei vestiti”, ha continuato a spiegare la bionda. “Naturalmente metto via indumenti da portare là ai poveri tutto l’anno, gli do i miei vecchi abiti…ma delle volte lui mi chiede anche quelli che indosso, tanto poi me ne compra dei nuovi”
“E tu sei contenta?”, ho chiesto incredula.
“Se devo essere sincera mi scoccia perchè poi va sempre a finire che noi la vacanza la facciamo dopo ferragosto”

Annunci
7 commenti leave one →
  1. 3 settembre 2010 10:03

    La gente è proprio strana O_O
    🙂

  2. 4 settembre 2010 15:06

    Senti cara, ma non ti viene voglia di far fagotto armi bagagli e famiglia e trasferirti
    in un altro quartiere? Mi pare popolato solo da dementi…con tutto il rispetto eh….

    ^_^
    Tatti

  3. 4 settembre 2010 23:16

    Tatti
    Mi viene costantemente la voglia di fare i bagagli e trasferirmi, lontano da questa gente!
    Jessica
    dire strana è poco…ma mio marito vuole stare qui perchè c’è tanto verde e tanti alberi, finrò per parlare con loro!

  4. 9 settembre 2010 13:42

    non so perchè ma ho la sensazione che la Jessica debba alzare gli stipiti dele porte….

  5. 9 settembre 2010 21:59

    Agrimonia
    un piccolo lavoro di ristrutturazione, dici 😀 ?
    E anche qualcosina al cervello?

  6. Mara permalink
    17 settembre 2010 13:57

    Silvia,
    mi dispiace che tu veda sempre le cose nel verso sbagliato!
    Ci sono persone che si sacrificano per quelli meno fortunati di noi e non credo che sia giusto sospettare delle loro intenzioni.
    Anzi, bisognerebbe ringraziarli.
    Anche mio marito tutti gli anni va a Santo Domingo con gli amici a portare i miei vestiti ai poveri. E non ti puoi immaginare che bisogno ne hanno. Pensa che non solo non hanno i vestiti, ma neanche la biancheria, e io sono felice di regalare quella che, da quando ho preso qualche chiletto di troppo 😉 mi va un po’ stretta.

  7. 17 settembre 2010 21:26

    Mara
    ho preso ispirazione da Andreotti: pensare male si fa peccato ma di solito ci si azzecca.
    Cmq mi dispiace che ora le mutande ti vadano strette 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: